Rapina villa,da fermo ad arresto per i 3

Dopo la convalida del fermo di polizia dei tre romeni, interrogati oggi nel supercarcere di Lanciano in relazione alla rapina di domenica scorsa nella villa dei coniugi Martelli, il gip di Lanciano Massimo Canosa ha tramutato il provvedimento in custodia cautelare in carcere, come richiesto dal procuratore capo Mirvana Di Serio. Il provvedimento riguarda i tre giovani arrestati mercoledì scorso e difesi dall'avvocato Domenico Russo. Sono accusati di rapina pluriaggravata, lesioni gravissime, sequestro di persona e porto abusivo di arma. Hanno ammesso la loro partecipazione alla cruenta rapina, negando invece di essere responsabili della mutilazione dell'orecchio di Niva Bazzan, atto per il quale hanno incolpato il connazionale arrestato il giorno dopo a Casal di Principe (Caserta) con l'accusa di aver tentato di ricettare un orologio rubato nella villa dei Martelli.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ZonaLocale
  2. San Salvo
  3. ZonaLocale
  4. Chieti Today
  5. AbruzzoLive

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Paglieta

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...